Cattivissimo Me 2

Cattivissimo me 2 210x300 Cattivissimo Me 2Dio benedica i Minions! Senza fare troppi giri di parole, pur ammirando la sceneggiatura che vede Gru nelle insolite vesti di padre amorevole e le altre sottotrame che Cattivissimo Me 2 ci regala, senza le irruzioni comiche di questi irresistibili mostriciattoli gialli avremmo visto un altro film, magari gradevole, ma molto più noioso. Ed invece sono proprio loro, passati da comparsa a comprimari, con le loro situazioni tragicomiche, con le loro inverosimili canzoni (anche se I Swear mi è piaciuta molto più dell’originale), con le loro mostruose evoluzioni, a tenere a galla una pellicola che nella storia principale ha perso un pò di mordente seguendo quasi l’involuzione del protagonista. Mentre Gru si converte ai dolciumi qualcuno riesce a trafugare grazie ad un enorme magnete un misterioso laboratorio segreto nascosto fra i ghiacci dell’Artico, dove veniva gelosamente custodito il PX-41, un agente mutageno capace di trasformare ogni essere vivente in mostro famelico: la Lega Anti-Cattivo (AVL) di certo non resta a guardare e manda uno dei suoi migliori agenti, la brillante Lucy Wilde, ad ingaggiare Gru come particolare consulente approfittando della sua lunga esperienza da malvagio. Gru si troverà costretto ad agire in incognito all’interno del centro commerciale The Paradise a vendere dolci per tenere sotto controllo il papabile nuovo cattivo di turno, il fascinoso Eduardo detto El Macho, proprietario di un ristorante messicano. Le difficoltà per Gru non saranno quelle di tenere a bada le intemperie del malvagio ristoratore ma piuttosto quelle di dover fare fronte ad alcune problematiche alle quali non era proprio preparato, come le prime “turbe” adolescenziali di Margo irresistibilmente attratta da Antonio, il figlio di Eduardo, il ragazzino bello e più o meno maledetto al quale nessuna riuscirebbe a dire di no: e poi c’è Lucy, verso la quale il povero Gru proverà qualcosa che non riesce a definire. In attesa di portare a termine la loro missione, abbandonati dal Dott. Nefrario alla ricerca di un lavoro che lo faccia sentire ancora malvagio, c’è un gruppetto di Minions libero di creare quanti più danni possibili, Dave, Kevin, Tim, Carl e Donny con il suo inseparabile vaso oltre a dover fronteggiare un pari mutato in viola avranno il loro da fare contro Polletto, il cagnolino sopra le righe di Eduardo. Il loro passo sarà quello di un diesel, entrano in punta di piedi per rubare quasi del tutto la scena ai protagonisti principali man mano che il film avanza, i bambini al cinema non avranno occhi che per loro mente i genitori rischieranno addirittura un’abbondante lacrimazione in certe inverosimili vicende: il futuro è tutto giallo e tra non molto avranno un intero lungometraggio a disposizione, se queste sono le basi, noi non vediamo l’ora. Ottimo il contributo del 3D anche se c’è una parte iniziale troppo movimentata che crea un pò di confusione, confermatissimo il cast vocale americano che comprende attori del calibro di Steve CarellKristen WiigRussel BrandSteve CooganKen JeongMiranda CosgroveKristen Schaal e Benjamin Bratt, così come è stato confermatissimo il nostro Max Giusti fra i doppiatori italiani con l’aggiunta di Arisa e del brillante Neri Marcorè. Dopo aver sbancato i botteghini in mezzo mondo, dominando gli incassi estivi ovunque sia uscito, Cattivissimo Me 2 esce oggi in un numero spropositato di sale italiane, in 2 o 3D, è destinato a diventare uno dei maggiori incassi di sempre per quanto riguarda i prodotti di animazione, ma tutto questo per merito del duo Pierre Coffin & Chris Renaud e di quella meravigliosa intuizione gialla chiamata Minions.