in , ,

Maldestro – I muri di Berlino

Maldestro è un giovane cantautore partenopeo che abbiamo conosciuto qualche mesetto fa dopo l’ultimo Festival di Sanremo, del quale si parlava un gran bene, ma che non mi sembra ancora pronto al “grande salto”, dal momento che il suo primo album, I muri di Berlino, pur mettendoci al cospetto di molti brani interessanti (Io non ne posso più, Tutto quello che ci resta) rimane ancora a metà strada fra il pop di qualità ed il cantautorato, senza propendere né in una direzione che nell’altra.

Maldestro - I muri di Berlino
Maldestro – I muri di Berlino

Di certo sa di essere personaggio, possiede una buona dialettica e sa come metterla in musica, ha un buon modo di impostare i testi e lavora con un team di tutto rispetto sia a livello di produzione che di arrangiamenti: Maldestro ha inoltre una buona presenza scenica, tendente al radical-chic forse, ma senza dubbio sincera. Di sicuro, questo ragazzo ha tutto il potenziale per potersi guadagnare il suo spazio all’interno della nuova scena italiana, a patto che non si svenda per brani da RTL o Radio Italia, e che soprattutto decida il prima possibile dove stare, se dalla parte dei cantautori o del movimento indie, non perchè necessitiamo per forza di catalogarlo, non perchè ci piacciano gli artisti schematizzati, ma semplicemente per capire con chi abbiamo realmente a che fare.

Ancora nessun voto, perché non inizi tu?
Please wait...

Scritto da Ciccio Mangiò

Ciccio Mangiò

Tecnico autodidatta dell’ANAS con tendenze alla critica cinematografica ed alla panza di birra, esperto di tutto, di niente e papà a tempo pieno.

Cosa ne pensi?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando…

COMMENTI

Spoon – Hot thoughts

American Assassin

American Assassin