in , , ,

Omar Pedrini – Come se non ci fosse un domani

Il rock di Omar Pedrini è concettualmente superato, però ci piace

Il rock di Omar Pedrini è concettualmente superato, volutamente vintage, stantio e già sentito, e questo in Italia non è una novità, lo è anche Ligabue ad esempio: ma rimane il fatto che Ligabue a noi non piace, mentre Omar Pedrini si.

Omar Pedrini - Come se non ci fosse un domani
Omar Pedrini – Come se non ci fosse un domani

Un brano buono per tutte le radio (Come se non ci fosse un domani), una ballad sontuosa (Il cielo sopra Milano), un sentito omaggio ad una leggenda del rock “che fu” (Freak Antoni): il nuovo album di Omar Pedrini è tutto rinchiuso qui. Il resto è più o meno ciò che abbiamo già sentito dal Pedrini del nuovo millennio nei precedenti album da quando ha lasciato i Timoria, con testi e sonorità che ricordano molto più Pane, burro e medicine del 2006 piuttosto che Che ci vado a fare a Londra? del 2014, quello che forse, è stato il miglior disco solista del rocker bresciano.

Omar Pedrini
Omar Pedrini

Niente di nuovo quindi, ma rimane sempre un disco piacevole da ascoltare, lineare e ben arrangiato, forse in quest’occasione Omar non avrà dato il meglio di se, forse i “palati fini” storceranno un po’ il naso, ma Come se non ci fosse un domani è comunque un disco da godere fino in fondo: anche gli Stones sono “vecchi” ma non ci stancheremo mai di ascoltarli.

Voto: 7.0. (1 voto)
Please wait...

Scritto da Ciccio Mangiò

Ciccio Mangiò

Tecnico autodidatta dell'ANAS con tendenze alla critica cinematografica ed alla panza di birra, esperto di tutto, di niente e papà a tempo pieno.

Cosa ne pensi?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando…

COMMENTI

Money Monster

Money Monster – L’altra faccia del denaro

Jennifer Lawrence

Jennifer Lawrence non si preoccupa per la riuscita dei suoi film